Stampante professionale da ufficio: la tua è davvero sicura?

Stampante professionale da ufficio la tua è davvero sicura

Stampante professionale da ufficio: la tua è davvero sicura?

La stampante multifunzione è uno strumento divenuto ormai indispensabile in qualsiasi luogo di lavoro, sia che si tratti di una grande azienda sia che si tratti di una piccola realtà. In tutte le attività, difatti, si presenta la necessità di dover stampare dei documenti, di doverli scansionare o di doverli fotocopiare.

Detto questo, vale la pena ricordare che come ogni altro dispositivo connesso in rete anche la stampante professionale da ufficio può essere soggetta ad attacchi informatici, cosa che mette a rischio la sicurezza aziendale, soprattutto per ciò che riguarda la possibile sottrazione illecita di dati sensibili.

In questo articolo cercheremo quindi di approfondire il tema della sicurezza di una stampante multifunzione nel luogo di lavoro, fornendo anche alcuni consigli pratici per tutelarsi da possibili fenomeni di hackeraggio.

 

Sommario:

Stampante professionale da ufficio: la tua è davvero sicura?

Stampante Wi-Fi e attacchi del cybercrime

Come evitare l’hackeraggio di una stampante multifunzione

Proteggere la stampante A3 o A4 a partire dalla rete

L’importanza del monitoraggio di una stampante professionale da ufficio

Vuoi rendere la tua stampante multifunzione a prova di hacker? Rivolgiti a Elle Di Ufficio

 

Stampante Wi-Fi e attacchi del cybercrime

Al giorno d’oggi quasi ogni stampante professionale da ufficio è collegata a Internet. Nella maggior parte dei casi, oltretutto, i vari contesti professionali puntano sull’uso di una stampante Wi-Fi, perché considerata più comoda e più facilmente fruibile. Come accade con altri dispositivi connessi alla rete, in primis i PC, ne consegue che anche la stampante professionale da ufficio può divenire facile preda di attacchi messi in atto da cyber criminali, per le motivazioni più svariate.

L’accesso alla stampante Wi-Fi per questi criminali della rete diviene particolarmente semplice quando la macchina non risulta dotata di una password, di un sistema di autenticazione o di un PIN. In simili casi, per gli esperti in cybercrime risulta un vero gioco da ragazzi sfruttare tali vulnerabilità, accendendo così alla stampante Wi-Fi senza troppi problemi. Ma che tipo di misure si possono adottare per rendere una stampante multifunzione presente in un luogo di lavoro a prova di attacchi informatici? Scopriamolo insieme.

Come evitare l’hackeraggio di una stampante multifunzione

Mettere in sicurezza una stampante professionale da ufficio è un obiettivo fondamentale se si vuole tutelare la propria realtà professionale da grossi guai. Non si tratta solo di salvaguardare la continuità operativa della propria impresa – cosa già di per sé molto importante – ma anche e soprattutto di evitare fughe di dati sensibili che potrebbero persino comportare dei grossi guai legali.

Vediamo a questo punto alcune misure per contrastare i fenomeni di hackeraggio che possono interessare una stampante multifunzione nel luogo di lavoro.

La prima cosa da fare è certamente quella di impostare delle password di sicurezza, se non ancora presenti. Altrettanto importante risulta installare degli strumenti di protezione, capaci di bloccare in maniera proattiva ogni possibile tentativo di intromissione, sia esso un virus, un malware o un tentativo di furto di dati in piena regola.

Il software prescelto per la messa in sicurezza della stampante professionale da ufficio va inoltre aggiornato costantemente, seguendo i vari update ufficiali che vengono in genere segnalati con semplice una notifica. L’aggiornamento dei programmi di protezione è un intervento essenziale perché attraverso di esso la stampante multifunzione, così come ogni altro dispositivo, rimane adeguatamente protetta da tutte le eventuali nuove minacce informatiche che circolano in rete.

Una buona opzione consiste anche nel dotare la propria stampante multifunzione A3 o A4 di un sistema di autenticazione, con l’impostazione di codici di accesso per gli utenti che utilizzano la macchina. L’esempio classico si trova nell’uso del PIN. Il codice permette di proteggere diverse funzionalità della stampante A3 o A4, a partire dalla gestione della coda di stampa ma non solo.

Altra misura adottabile è anche quella di criptare i dati di memorizzazione dei vari documenti inviati in stampa. Si tratta di una buona prassi per impedire la lettura della documentazione da parte di utenti non autorizzati.

Proteggere la stampante A3 o A4 a partire dalla rete

Se le misure appena descritte risultano imprescindibili per mettere la propria stampante professionale da ufficio al riparo da possibili attacchi informatici, altrettanto lo è la protezione della rete a cui la macchina è connessa.

Nell’insieme di azioni da eseguire per la sicurezza informatica aziendale, adottare un buon firewall costituisce la base nella strategia complessiva di protezione della rete. La funzione del firewall è di monitorare tutto il traffico in entrata e in uscita, in modo tale da arrestare in maniera proattiva qualsiasi evento indesiderato.

Per ottenere il massimo livello prestazionale da questo tipo di strumento è tuttavia essenziale settarlo in maniera idonea alle singole necessità aziendali. Un compito delicato e di precisione, per il quale è sempre opportuno rivolgersi a esperti qualificati, in grado di realizzare una configurazione ottimale. Tra le opzioni possibili in tal senso, esiste anche l’opportunità di criptare tutti i dati dei dispositivi connessi a Internet, oltre che quelli indirizzati agli stessi dispositivi. Così facendo, i cyber criminali non riusciranno a interpretare le informazioni ricercate.

L’importanza del monitoraggio di una stampante professionale da ufficio

Oltre a dotare la propria stampante professionale da ufficio di adeguati sistemi di protezione, risulta altrettanto importante mettere in atto controlli costanti sul dispositivo, così da verificare che non ci siano problematiche in corso.

Gli aggiornamenti dei vari strumenti di protezione in uso restano un punto focale. Ma per un intervento continuo, ci si può servire anche di specifici servizi di monitoraggio da remoto che permettono di realizzare un controllo costante e proattivo dei vari dispositivi a uso aziendale, stampante A3 o A4 inclusa.

Vuoi rendere la tua stampante multifunzione a prova di hacker? Rivolgiti a Elle Di Ufficio

Dopo aver letto il nostro articolo, sei del tutto sicuro che la tua stampante professionale da ufficio sia davvero a prova di hacker o nutri qualche dubbio in proposito? Nel caso in cui tu voglia rendere la tua macchina e qualsiasi altro dispositivo che utilizzi in azienda protetti da ogni eventuale attacco proveniente dalla rete, puoi fare affidamento sul supporto di Elle Di Ufficio.

La nostra realtà mette a disposizione di tutta l’utenza business una ampia gamma di soluzioni per la sicurezza informatica: dagli antivirus fino ai firewall. Può inoltre offrire un servizio di assistenza tecnica dedicata oltre che di monitoraggio da remoto dei dispositivi aziendali, così da tenerli costantemente al riparo da ogni possibile minaccia.

Per qualsiasi informazione o per un preventivo senza impegno, non esitare a contattarci. In alternativa, puoi raggiungerci direttamente presso la nostra sede operativa. Ci trovi a Buccinasco, in provincia di Milano, pronti a fornirti le migliori soluzioni IT per la tua impresa.

Elle di Ufficio

Elle Di Ufficio è un’azienda con esperienza trentennale nel campo della fornitura di servizi e apparecchiature per l’ufficio come computer, stampanti, centralini, mobili. Nasce nel 1987 dall’unione di Office Automation e Information Technology e ha sede nella provincia di Milano

Contatti

Largo Brugnatelli 5/3 20090 Buccinasco (MI)

Telefono 02 45712919
Email info@ellediufficio.it

Orari
Lun - Ven 08:30 - 18:00