Colori primari della stampante: curiosità e cose che devi sapere

Colori primari della stampante curiosità e cose che devi sapere

Colori primari della stampante: curiosità e cose che devi sapere

Utilizzare almeno una stampante laser a colori multifunzione è una cosa all’ordine del giorno non solo a livello professionale ma anche nelle nostre case. Sebbene si tratti di un dispositivo che trova un impiego molto diffuso, buona parte di noi non conosce nulla o, al massimo. ha poche nozioni riguardo alla gamma di colori che è alla base delle cartucce e dei toner.

In questo articolo desideriamo soffermarci proprio su questo aspetto poco noto. Andremo quindi a scoprire insieme alcune curiosità sui colori primari della stampante, così da approfondire i meccanismi di utilizzo di questo strumento così comune nella vita di tutti i giorni.

 

Sommario:

Colori primari della stampante: curiosità e cose che devi sapere

Alla scoperta della gamma di colori di una stampante

Quali sono i colori primari di una stampante

Come avviene la combinazione dei colori

L’aggiunta del colore nero

Come si ottiene la gamma dei colori secondari e terziari

Acquisto o noleggio di una stampante laser a colori multifunzione: affidati a Elle Di Ufficio

 

Alla scoperta della gamma di colori di una stampante

Il concetto di colori primari è una nozione che apprendiamo fin dalla più tenera età. Si tratta di un insieme di colori che sono usati per realizzare, attraverso la loro combinazione, una gamma di colori differenti. Un concetto, questo, che è alla base della pittura, sia essa su tela o su parete, ma che viene ripreso anche nel caso di una stampante a colori.

Dopo aver chiarito questo presupposto, restano comunque alcune curiosità a riguardo. Quali sono più esattamente i colori primari della stampante? E come si ottengono i colori secondari in fase di stampa? Addentriamoci nel merito della questione.

Quali sono i colori primari di una stampante

Rosso, blu e giallo: sono questi i tre colori non derivano dalla mescolanza di altri e, in virtù di tale caratteristica, rappresentano i colori primari. È a partire da questi colori che traggono origine gli altri, tanto nell’ambito della pittura quanto in quello della grafica. Dando uno sguardo alle cartucce di una stampante a colori, ci si rende difatti conto che il punto di partenza è proprio costituito da una triade di colori.

I colori primari possono essere considerati come vere e proprie basi. Si tratta cioè di tonalità che non possono essere create in alcun modo poiché già esistenti in natura. Dalla combinazione dei colori primari nascono poi i colori secondari, mediante due tecniche di cui parleremo a breve.

Come avviene la combinazione dei colori

La combinazione dei colori avviene attraverso due tecniche:

  • la tecnica additiva, in cui i colori primari vengono definiti colori primari additivi:
  • la tecnica sottrattiva, in cui i colori primari vengono definiti colori primari sottrattivi.

La terna dei colori primari additivi è rappresentata da rosso, verde e blu, terna che in lingua inglese viene chiamata RGB (acronimo che sta per “Red Green Blue”).

La terna dei colori primari sottrattivi è invece costituita da ciano, magenta e giallo, terna che in inglese viene definita CMY (acronimo che sta per “Cyan Magenta Yellow”).

La terna rosso, verde e blu riesce a dare vita a un’altra tonalità attraverso un processo di sovrapposizione. Mediante la tecnica sottrattiva, invece, si mescolano due colori primari. Magenta e giallo, ad esempio, danno vita al rosso. Sovrapponendo ciano e magenta si ottiene invece il blu.

Proprio come accade nel mondo dell’arte, in una stampante laser a colori la terna rosso, verde e blu (RGB) viene sostituita dalla terna ciano, magenta e giallo (CMY), per pure questioni di tipo pratico. Il bianco viene nel caso specifico creato dall’assenza dei colori primari, cosa che consente di ridurre il consumo di inchiostro. Utilizzando di contro la terna RGB si verificherebbe un inutile spreco di inchiostro.

L’aggiunta del colore nero

Accanto alla terna ciano, magenta e giallo, la stampante a colori presenta poi il colore nero a completamento della gamma, così da poter stampare in maniera estremamente precisa.

Un’altra motivazione, in realtà la più importante, per cui il colore nero viene aggiunto alla stampante laser a colori risiede nel fatto che la sua creazione mediante combinazione determinerebbe uno spreco ingente di inchiostro.

Vale inoltre la pena ricordare che unendo i tre colori primari ciano magenta e giallo non si ottiene un nero dalla tonalità viva ma un grigio molto scuro. Questa è un’ulteriore ragione per cui in una stampante laser a colori la cartuccia nera risulta necessaria. A partire da questa compresenza è stata non a caso coniata la sigla CMYK, in cui la “K” sta per “Key Black”.

Come si ottiene la gamma dei colori secondari e terziari

Una volta approfondita la conoscenza dei colori primari di una stampante, cerchiamo di capire come si ottengono i colori secondari e terziari.

All’atto pratico, le tonalità secondarie vengono create attraverso un mix tra i diversi colori primari o aggiungendo il bianco e il nero. Nel ventaglio dei colori secondari rientrano ad esempio il verde, l’arancione e il viola.

I colori terziari, invece, sono sempre il risultato della somma dei colori primari, però in più parti. Ad esempio:

  • dalla triade “blu + rosso + rosso” si ottiene il rosso violaceo;
  • dalla triade “rosso + blu + blu” si ottiene il viola bluastro;
  • dalla triade “giallo + rosso + rosso” si ottiene il rosso aranciato.

Il tutto per un totale di sei colori terziari.

Acquisto o noleggio di una stampante laser a colori multifunzione: affidati a Elle Di Ufficio

Se la tua impresa ha sede in Lombardia e sei alla ricerca di una stampante laser a colori da utilizzare per la tua attività, puoi far riferimento alle proposte di Elle Di Ufficio.

La nostra è una realtà specializzata in soluzioni IT per le aziende. Tra i tanti prodotti e servizi che siamo in grado di fornire alla nostra clientela business, ci occupiamo anche di vendita e di noleggio di stampanti multifunzione sia a colori sia in bianco e nero. Tutte le nostre macchine appartengono ad alcuni tra i migliori Brand del settore, come Sharp e Develop.

Le nostre formule di noleggio sono molto competitive sul fronte dei prezzi proposti, oltre che ottimizzabili in base alle specifiche esigenze del contesto professionale.

Non esitare a contattarci per qualsiasi informazione o per un preventivo a titolo gratuito. O se preferisci, vieni a trovarci presso la nostra sede operativa. Siamo a Buccinasco, in provincia di Milano. Ti aspettiamo per mettere le nostre competenze tecniche a servizio delle necessità di stampa della tua impresa.

Elle di Ufficio

Elle Di Ufficio è un’azienda con esperienza trentennale nel campo della fornitura di servizi e apparecchiature per l’ufficio come computer, stampanti, centralini, mobili. Nasce nel 1987 dall’unione di Office Automation e Information Technology e ha sede nella provincia di Milano

Contatti

Largo Brugnatelli 5/3 20090 Buccinasco (MI)

Telefono 02 45712919
Email info@ellediufficio.it

Orari
Lun - Ven 08:30 - 18:00