Carta per stampante: impariamo a conoscerla per ottenere la massima qualità

Carta per stampante impariamo a conoscerla per ottenere la massima qualità

Carta per stampante: impariamo a conoscerla per ottenere la massima qualità

Oggi come oggi praticamente ogni contesto professionale fa uso di una stampante multifunzione. Se su questo tipo di dispositivi si ha indicativamente una visione delle caratteristiche principali, altrettanto non si può dire della carta per stampante. Molti la associano esclusivamente al classico foglio A4, utilizzato in quasi ogni impresa come nelle case. In realtà, in commercio esistono svariate tipologie di carta per stampante, ciascuna con caratteristiche proprie per utilizzi altrettanto diversi. Cerchiamo di scoprirne di più, così da fare una scelta consapevole in fase di acquisto.

Sommario:

Carta per stampante: impariamo a conoscerla per ottenere la massima qualità

Caratteristiche della carta per fotocopie e per stampe

Come scegliere tra i diversi tipi di carta per stampante

Noleggio di stampanti multifunzione: le soluzioni di Elle Di Ufficio

Caratteristiche della carta per fotocopie e per stampe

Iniziamo il nostro excursus sulla carta per fotocopie e per stampe conoscendo alcune caratteristiche che permettono di identificare le diverse tipologie di prodotto. Si tratta di un punto a cui spesso si presta poca attenzione ma che in realtà è importante, soprattutto in ambito professionale.

Scegliere la carta per fotocopie e per stampe più opportuna permette infatti di fare la differenza, sotto svariati punti di vista. Non solo in termini di qualità del materiale stampato ma anche in termini di minori consumi, di sprechi inferiori e di costi decisamente più bassi.

In genere, per alimentare una stampante multifunzione si acquistano risme da 500 fogli. Il formato più utilizzato negli uffici è di sicuro l’A4. Esistono comunque diversi altri formati, tra cui altrettanto comune è l’A3 che corrisponde a due fogli A4 affiancati sul lato più lungo della carta e che viene supportato solo da alcuni modelli di stampante.

Ci sono poi molti formati di dimensioni ridotte. Si pensi ad esempio alla carta fotografica per stampante, usata per ovvi motivi in contesti professionali quali gli studi di fotografia o comunque in tutti quegli ambiti in cui si stampano molte immagini di qualità.

Altra caratteristica della carta per stampante è la cosiddetta grammatura che viene definita come “il peso di un foglio di carta di un metro quadro di superficie”. Da un punto di vista tecnico, si tratta del rapporto tra il peso della carta e la sua superficie, che viene misurato in grammi (g) o in grammi per metro quadro (g/m2).

La grammatura è uno dei parametri che distinguono le diverse tipologie di carta per stampante in vendita. A seconda della specifica grammatura, un foglio di carta per stampante si caratterizza:

  • per una certa consistenza al tatto;
  • per una maggiore o minore trasparenza.

È bene sapere che a una grammatura inferiore corrisponde un maggiore grado di trasparenza. Il parametro non va però confuso con lo spessore del foglio di carta che può variare in base ad altre caratteristiche del prodotto, come:

  • la quantità di fibra legnosa presente;
  • l’aggiunta di sostanze specifiche;
  • la modalità di lavorazione adottata.

Come scegliere tra i diversi tipi di carta per stampante

Accanto alle caratteristiche appena indicate, per effettuare una scelta consapevole della carta della stampante è opportuno conoscerne le principali finiture e lavorazioni. Tra le tipologie più diffuse rientrano:

  • la carta uso mano che è la più comune e la più economica. Prodotta senza subire trattamenti di patinatura, è perfetta nei casi in cui si debba stampare molto testo;
  • la carta patinata, realizzata con l’aggiunta di additivi chimici. Il mercato propone sia una tipologia di carta lucida sia una tipologia di carta patinata opaca. Il prodotto è ideale per dépliant, cataloghi o libri con molte fotografie;
  • la carta riciclata realizzata con carta da macero;
  • la carta speciale, categoria che racchiude un ampio ventaglio di varietà di carte che hanno subito lavorazioni ad hoc, come nel caso della carta fotografica per stampante e di numerose altre tipologie proposte dal mercato.

Nel momento in cui si deve scegliere la carta per stampante più idonea alle operazioni di stampa da effettuare nei contesti professionali, un altro aspetto da tenere in considerazione si trova nella luminosità o “punto di bianco”. Il parametro, i cui valori sono espressi in CIE, differenzia il grado di bianchezza della carta per stampante e risulta importante per poter assicurare la fedeltà del colore.

Quando si devono realizzare stampe a colori è preferibile optare per un tipo di carta non inferiore a 165 CIE, mentre per le stampe in bianco e nero è possibile scegliere un prodotto intorno ai 145 CIE.

Per la carta uso mano, il livello qualitativo massimale è garantito dalla tipologia A che si caratterizza per un punto di bianco molto elevato. Il prodotto è idoneo per le stampanti laser, per quelle inkjet e anche per le fotocopiatrici.

Sul fronte delle tipologie di carta esistono inoltre:

  • la carta di tipo B che garantisce un buon rapporto qualità-prezzo, dimostrandosi adatta alle varie macchine, dalle stampanti laser alle fotocopiatrici;
  • la carta di tipo C che è la più economica e che risulta un buon compromesso per le stampe in bianco e nero o per quelle che richiedono alti livelli qualitativi.

In linea di massima, sono questi i parametri da ponderare nel momento in cui ci si trova a selezionare una carta adatta ai propri lavori di stampa. D’altronde, che si tratti di carta fotografica per stampante, di altre carte speciali o di qualunque altra tipologia utilizzabile sia nelle stampanti laser sia in quelle inkjet, una valutazione accurata va sempre fatta prima di ritrovarsi con risultati finali di pessima qualità.

Un concetto valido soprattutto nei contesti professionali dove l’immagine conta, contribuendo a fare il successo dell’attività. Ricordiamo che, nel nostro ruolo di esperti nella vendita e nel noleggio di stampanti multifunzione, noi di Elle Di Ufficio possiamo fornire altri suggerimenti mirati a riguardo.

Noleggio di stampanti multifunzione: le soluzioni di Elle Di Ufficio

Trovare un partner di fiducia per la fornitura di una stampante multifunzione non è un compito così facile. Non si tratta solo di reperire una macchina performante ma anche di affidarsi a tecnici in grado di offrire la migliore assistenza su tutti i fronti, per consentire tra l’altro alla tua impresa di risparmiare.

Gli specialisti di Elle Di Ufficio rappresentano in tal senso un team serio e competente, capace di assicurarti la massima professionalità. Per l’acquisto o per il noleggio di stampanti multifunzione da implementare nel tuo contesto professionale puoi quindi rivolgerti a noi. Ti seguiremo passo dopo passo, cercando di soddisfare ogni tua necessità, in modo tale da aiutarti a ottimizzare la tua operatività.

Contattaci per qualsiasi informazione o per un eventuale preventivo a titolo gratuito. Se preferisci, puoi eventualmente passarci a trovare nella nostra sede operativa di Buccinasco, nell’hinterland milanese. Ti aspettiamo.

Elle di Ufficio

Elle Di Ufficio è un’azienda con esperienza trentennale nel campo della fornitura di servizi e apparecchiature per l’ufficio come computer, stampanti, centralini, mobili. Nasce nel 1987 dall’unione di Office Automation e Information Technology e ha sede nella provincia di Milano

Contatti

Largo Brugnatelli 5/3 20090 Buccinasco (MI)

Telefono 02 45712919
Email info@ellediufficio.it

Orari
Lun - Ven 08:30 - 18:00