La videoproiezione è una risorsa fondamentale per chiunque debba realizzare delle presentazioni, in ambito aziendale piuttosto che didattico. Infatti, si tratta di una tecnologia all’avanguardia che permette di potenziare la comunicazione orale con un supporto visivo che ne amplifica e consolida i contenuti.

I videoproiettori LCD, DLP, Laser e LED, insieme con il BIG PAD Sharp, sono strumenti fondamentali per l’allestimento delle sale riunioni, che in questo modo diventano luoghi ideali della comunicazione aziendale o formativa.

I tecnici di Elle Di Ufficio, qualificati e certificati da Sharp, sono in grado di fornire tutto il supporto necessario nella scelta della soluzione adatta alle esigenze del cliente.
Per la videoproiezione propongono i prodotti Panasonic che soddisfano tutte le esigenze relative alla funzionalità delle sale riunioni. Inoltre, forniscono l’assistenza utile per l’installazione e per l’utilizzo dei migliori dispositivi nel lungo termine, in tutto il territorio di competenza che comprende la Lombardia, parte del Veneto e parte del Piemonte.

Videoproiezione: tecnologie per l’allestimento di sale riunioni

Un videoproiettore è un apparecchio elettronico che permette di visualizzare i video su una qualsiasi superficie grazie a un processo di proiezione che viene realizzato per mezzo della luce. Si tratta di un dispositivo che può essere idealmente contrapposto al monitor che propone immagini e video attraverso uno schermo incorporato.

Fino all’inizio degli anni Novanta i videoproiettori erano strumenti analogici ingombranti e piuttosto costosi. Si usavano i cosiddetti CRT (cathode-ray tube), cioè i videoproiettori a tubo catodico, detti anche tritubi. Successivamente, nell’ambito della videoproiezione ha preso piede la tecnologia digitale, meno costosa e più flessibile.

Oggi un videoproiettore permette di godere di un’immagine di grande formato e impatto visivo con una spesa relativamente contenuta. Nella grande categoria dei videoproiettori si possono distinguere gli apparecchi destinati all’home cinema, quindi al consumatore, da quelli per i contesti aziendali, scolastici o per la formazione professionale.

I videoproiettori destinati a un utilizzo aziendale sono più luminosi perché nell’allestimento delle sale riunioni è necessario considerare l’impossibilità di oscurare completamente l’ambiente. Questa caratteristica degli spazi aziendali deve essere presa in considerazione nella scelta di un videoproiettore adeguato. La luminosità di un apparecchio destinato a una sala riunioni deve essere di almeno 2500 – 3000 Ansi Lumen.
Le principali tecnologie utilizzate dai videoproiettori sono LCD e DLP. La prima si caratterizza per la maggiore luminosità, la seconda per un contrasto più accentuato. Ci sono poi le tecnologie Laser e LED.

Elle Di Ufficio propone videoproiettori Panasonic, una casa di produzione prestigiosa nel settore dell’elettronica. Si tratta di prodotti di qualità che garantiscono prestazioni di alto livello e si mantengono affidabili nel tempo.

Videoproiettori LCD

L’acronimo LCD sta per “liquid crystal display”. I videoproiettori LCD sono anche detti “videoproiettori a cristalli liquidi”.

Un dispositivo per la videoproiezione LCD contiene tre pannelli di cristalli liquidi. Una lampada a scarica o allo xeno emette luce che viene scomposta da un prisma nelle sue tre componenti fondamentali, blu, verde e rosso.
Quando la luce della lampada attraversa i pannelli a cristalli liquidi, ogni pixel può aprirsi o chiudersi in modo da lasciare passare i raggi luminosi oppure bloccarli. Così viene proiettata un’immagine continua sulla superficie scelta per la videoproiezione.

Videoproiettori DLP

L’acronimo DLP significa “digital light processing”. Si tratta di una tecnologia brevettata dalla Texas Instruments nel 1987.

Nei videoproiettori DLP, l’immagine continua viene realizzata grazie a specchi microscopici che vengono installati in una matrice su un circuito integrato a semiconduttore, detto “Digital Micromirror Device” (DMD). La risoluzione delle immagini proiettate corrisponde al numero degli specchi presenti nella matrice. Infatti, ciascun microscopico specchio è associato a un pixel. Le matricei più comuni sono: 800×600, 1024×768, 1280×720 e 1920×1080 (HDTV, High Definition TeleVision).

Videoproiettori Laser

Nei videoproiettori laser l’immagine viene generata attraverso l’uso di tre laser, uno per ciascun colore primario.

I tre raggi colorati sono uniti grazie a una struttura costituita da specchi e prismi. Si tratta di una tecnologia piuttosto costosa ed ecco perché, per ridurne il prezzo, frequentemente viene utilizzato un unico laser bianco associato a una ruota cromatica.
Alcuni videoproiettori Panasonic proposti da Elle Di Ufficio utilizzano una tecnologia combinata LED/laser che garantisce una luminosità intensa e una maggiore durata.

Videoproiettori LED

I videoproiettori LED funzionano con matrici di LED (light emitting diode).

La matrice primaria è quella che emette la maggiore quantità di luce bianca, mentre altre tre sono associate alle tre componenti colorate, il rosso, il verde e il blu. Attraverso specchi e prismi le diverse componenti vengono unite per dar origine all’immagine continua della videoproiezione. Ci sono videoproiettori che utilizzano una combinazione delle due tecnologie Led e laser, in cui quest’ultimo viene utilizzato per ottenere il verde, e talvolta anche il blu.

Monitor interattivi SHARP

I monitor interattivi BIG PAD Sharp sono stati progettati tenendo ben presente le esigenze delle scuole, delle università e degli ambienti lavorativi, ovvero di tutti i contesti nei quali è richiesta una soluzione economicamente vantaggiosa, efficace e di uso intuitivo. Che siano utilizzate in un’aula di formazione o in un auditorium, le soluzioni Sharp renderanno le lezioni più coinvolgenti.

Per una sala riunioni lo strumento ideale è BIG PAD Sharp, che agisce da piattaforma di comunicazione ad alte prestazioni per stimolare la creatività, promuovere efficacemente il lavoro di squadra e accelerare il processo decisionale.

L’insegnante in un’aula scolastica, il relatore di un congresso o il moderatore di un incontro hanno compiti diversi da svolgere. Gli utenti di BIG PAD Sharp non sono necessariamente esperti IT, né hanno alcuna ambizione di esserlo. Il BIG PAD Sharp è un prodotto intuitivo, estremamente facile da usare e che non delude mai. Si tratta infatti di una soluzione Sharp totalmente integrata.

Tutto ciò lascia l’utente libero di concentrarsi sull’insegnamento o di interagire con colleghi, senza doversi preoccupare della tecnologia. Ci pensa BIG PAD!

Applicazioni multifunzionali

Dalla sala riunioni dell’ufficio alla sala conferenze alla sala di un corso di formazione, gli schermi interattivi touch-screen di Sharp possono accrescere il successo di un’iniziativa. Sollecitano la motivazione del pubblico, migliorano l’immagine del relatore, si affiancano alla comunicazione orale per consolidarne il peso e i contenuti. Con Sharp le opportunità sono infinite e ogni momento è buono per una presentazione incisiva.

DIMENSIONI DELLO SCHERMO

Nel mondo competitivo in cui viviamo, un grande schermo interattivo Sharp può fare una grande differenza nel trasmettere un messaggio. Con uno schermo che raggiunge fino gli 80” (diagonale), i monitor interattivi Sharp BIG PAD offrono una risoluzione Full HD spettacolare che farà sembrare reale la presentazione.

Interfaccia SHARP Pen di uso intuitivo

I monitor interattivi Sharp BIG PAD garantiscono un’interfaccia semplice e intuitiva. Usando un touch è possibile lanciare e accedere facilmente all’interfaccia utente Sharp Pen Software.

Comparirà un menu con una serie di icone disposte in modo chiaro, per offrire un facile accesso alle impostazioni della penna e alle sue funzioni. Ogni touch pen dispone di un suo menu dedicato che potrà essere condiviso sullo schermo con un massimo di 4 persone. Gli utenti possono scrivere contemporaneamente. Le impostazioni della penna, come il colore e lo spessore del tratto, possono essere definite autonomamente per ogni touch pen (attraverso i pulsanti delle funzioni).

Connettività device mobile e stampanti multifunzione

Il contenuto dello schermo, comprese le note scritte a mano e i disegni elaborati in tempo reale, possono essere visualizzati contemporaneamente sul BIG PAD e su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

Il Touch Display Link è ideale sia per le aziende che per le scuole, facilita le presentazioni interattive, le discussioni vivaci e le riunioni senza documenti cartacei. Il Touch Display Link consente le seguenti funzioni interattive su BIG PAD e sui dispositivi mobili collegati in wireless, condividendo il contenuto sullo schermo: trasferimento di documenti, scrittura e disegno su schermo interattivo, controllo remoto del BIG PAD da dispositivi mobili.

I documenti possono essere condivisi tra i vari dispositivi mobili anche se non sono collegati con il BIG PAD.

Gli utenti possono catturare le immagini sullo schermo e salvarle sul loro dispositivo mobile integrandole con note personali.

Il Touch Display Link collega anche due BIG PAD sulla stessa rete (intranet o VPN) per avere un’interattività più ampia.

Connettività con le MFP

I documenti e le immagini scannerizzati con una stampante multifunzione (MFP) a colori Sharp possono essere importati direttamente sulla Pen Software e apparire sul BIG PAD. È possibile salvare sul PC oppure inviare direttamente a una stampante MFP le immagini visualizzate sullo schermo, comprese le annotazioni.

I vantaggi di BIG PAD Sharp

  • Monitor interattivi touch screen
  • Applicazioni multifunzionali
  • Dimensioni del display fino a 80 pollici
  • Controllo intuitivo tramite penna interattiva
  • Condivisione dei contenuti da device mobile
  • Connettività con le multifunzioni per flussi completi

Trova la soluzione perfetta per te!

contattaci